QUARTA RISTAMPA

L'Essenza del Coaching
di A. Pannitti e F. Rossi
Editore: Franco Angeli

L'Essenza del Coaching

Recensione

Famiglia Oggi N.4/2012


Presentato all'Università
"La Sapienza" - Roma


Il libro presenta in modo completo il coaching nella sua vera essenza. Punto di riferimento è il metodo che viene insegnato nelle università anglosassoni, come quella di Sidney, la prima università al mondo a inserire il coaching tra le materie accademiche.


NOVITÀ EDITORIALE

Spiritualità cristiana e Coaching
La relazione facilitante di Gesù

di N. Brescianini e A. Pannitti
Editore: La Parola


Spiritualità cristiana e Coaching

Un coinvolgente dialogo tra un Coach professionista che si interessa di spiritualità e un monaco benedettino appassionato di Coaching.


NOVITÀ EDITORIALE

Tappo a chi?!!
E se la tua crisi fosse un'opportunità?

di C. Lacchio e F. Rossi
Editore: Franco Angeli


Tappo a Chi?

“Tappo a chi?!!” è una favola motivazionale. Il tema centrale della storia narrata - con estrema delicatezza e creatività - è il cambiamento, fatto di paure, rabbia, preoccupazione, ma anche di possibili opportunità e di nuove prospettive per migliorare il proprio benessere e raggiungere la felicità.

Come cambiare le proprie credenze limitanti



mercoledì, dicembre 7th, 2016 | articolo di: stella - pubblicato in: Articoli & Media
Info utili per te
Corso di specializzazione in Parent Coaching rivolto a Coach, Psicologi, Mediatori familiari, Counselor e Insegnanti! Clicca qui

Cambiare le credenze limitanti è davvero possibile?

Le convinzioni hanno un’influenza significativa sui nostri comportamenti e sulle azioni che facciamo, determinando spesso le nostre scelte e le decisioni che prendiamo.

Naturalmente le convinzioni possono assumere diverse implicazioni: positive, ovvero supportanti o negative, cioè limitantiSpesso queste “credenze” si innestano nella nostra mente e vi mettono radici talmente profonde da non accorgercene neppure più. Purtroppo però possono diventare vere e proprie “barriere” che ci impediscono di raggiungere i nostri obiettivi e di essere felici.

come-superare-le-convinzioni-limitanti

Il Coaching: un valido aiuto nel “mettere in dubbio” le credenze limitanti

Il Coaching, che è un metodo per lo sviluppo della persona, volto al cambiamento positivo, può aiutare nel prendere consapevolezza di quelle che sono le nostre convinzioni limitanti, che possono interferire sul nostro processo di crescita e di evoluzione. La vera sfida del Coach sarà proprio quella di permettere al Coachee innanzitutto di “vedere” le proprie convinzioni limitanti, di “sentirne” i vincoli e di provare ad attribuire nuovi significati, ad assumere un diverso punto di vista e ad agire sulla base di una convinzione evoluta.

Se ci pensiamo bene è solo conoscendo, prendendo consapevolezza, che possiamo davvero aprirci al cambiamento. Per riuscire però a capire come trasformare in risorsa le nostre convinzioni limitanti diventa basilare comprendere come si forma una “convinzione” nella nostra mente.

Come si crea una “convinzione” nella nostra mente?

Una convinzione prima di tutto (che sia positiva o negativa) si forma attraverso un processo cognitivo, che prende origine da un fatto o da un dato, produce un pensiero e spinge così ad un’azione, ovvero, per essere ancora più precisi, la determina. Le convinzioni però non riguardano la sfera oggettiva della realtà, ma sono di fatto dei pensieri “soggettivi”, interpretazioni che diamo degli eventi, delle parole, di ciò che ci accade etc.. Le azioni che noi compiamo, sono diretta conseguenza di queste “inferenze”, frutto quindi delle convinzioni che abbiamo maturato.

Questo sistema può diventare una sorta di “circolo vizioso”, ovvero, una volta che le convinzioni si radicano, la selezione dei fatti e dei dati tenderà a seguire questa direzione, quindi si focalizzerà principalmente su eventi, aspetti della realtà che confermino (seppur inconsciamente) quella nostra convinzione.

Ristrutturazione del pensiero: alla scoperta di una nuova realtà

Quello che può fare il Coaching è intervenire efficacemente stimolando il cliente ad esplorare questo processo e a ripercorrerlo “risignificandolo”, ristrutturandolo, riuscendo così ad attribuire alla realtà un possibile nuovo significato.

Come dice Paul WatzlawickRistrutturare significa cambiare lo sfondo o la visione concettuale e/o emozionale in relazione a cui è espressa una situazione, ponendola entro un’altra cornice, che si adatta ugualmente bene o perfino meglio, cambiando così completamente il suo significato”.

Fare un percorso di “ristrutturazione” del proprio pensiero attraverso il metodo del Coaching, non significa assumere in maniera ingenua un punto di vista positivo su tutto, ma piuttosto permettere al Coachee di fare delle valutazioni più aderenti alla realtà e quindi più funzionali a raggiungere i suoi obiettiviIn questo modo i risultati saranno diversi, l’ostacolo può essere superato, anzi trasformato, e sarà interrotto quel circolo vizioso che ci teneva avvolti in una situazione bloccante.

Il Coaching può quindi aiutare a limitare l’incidenza negativa delle credenze limitanti per raggiungere i tuoi obiettivi ed essere davvero felice.

                                     Come cambiare decisamente vita con il Coaching





Tags: ,

mercoledì, dicembre 7th, 2016 at 17:31 • Articoli & MediaCommenta

One Response to “Come cambiare le proprie credenze limitanti”

  1. […] Come cambiare le proprie convinzioni limitanti […]

Commenta