Categoria: Giornale di bordo dell’Allenatore-Coach [3]

Categoria: Giornale di bordo dell’Allenatore-Coach [3]

Giornale di bordo dell’Allenatore-Coach [3]

Così come fece nella famosa serie TV Star Trek  il capitano dell’USS Enterprise NCC-1701 James Tiberius Kirk, nel suo “Giornale di Bordo” Luciano Sabbatini – allenatore di volley e coach professionista – racconta la sua esperienza ventennale di Allenatore-Coach… Buona lettura!

_________________________________________________

 

[ Giornale di bordo 3 ]

Fiducia

Le basi per poter rendere la stagione divertente e produttiva per la crescita delle atlete erano sempre più solide.

Ora cercavo una possibilità di svolgere un work out (un’esperienza vissuta fuori dalle mura della palestra) che potesse far comprendere che l’atleta è prima persona che si affida al compagno, poi giocatore in un ruolo tecnico specifico.

Grazie all’aiuto del mio amico-coach Emanuele (Pagoni n.d.r.) entriamo in contatto con lo staff del Museo tattile Omero di Ancona.

Ma che tipo di museo è?

Il Museo tattile statale Omero di Ancona è uno dei pochi musei tattili al mondo. L’istituto fa conoscere l’arte attraverso il tatto, dando ai visitatori la possibilità di vedere con le mani. Nato per promuovere l’integrazione delle persone con disabilità visiva è uno spazio accessibile a tutti.

Quindi organizziamo, prima dell’allenamento tecnico, un’attività in questa luogo così affascinante.

Lo staff del museo, orientato sulla finalità della nostra esercitazione, dopo aver diviso in coppia le atlete, spiega alle ragazze come muoversi e cosa esplorare, e poi via!

Una ragazza funge da guida, mentre l’altra bendata deve fidarsi “ciecamente” della compagna che la porta in visita, salendo e scendendo scale, anche impegnative.

Molte emozioni vengono messe in moto, la sorpresa, la paura del movimento senza vedere, la solidarietà e la complicità tra le atlete, in questo ambiente nuovo, misterioso e sorprendente, in uno scambio relazionale tra aiutante e aiutato nuovo, curioso e profondo.

Dopo aver invertito le posizioni esperienziali si torna in palestra, il viaggio di ritorno è tutto un racconto sull’esperienza vissuta, con un’energia nuova che abbraccia tutta la squadra: l’obiettivo è stato raggiunto!

Andiamo avanti, ci aspetta ancora…

 

[to be continued]

 

Luciano Sabbatini
Mental Coach
Referente settore sportivo di INCOACHING®

 

[Pomili Valentina, cresciuta nelle giovanili della Pieralisi Volley Jesi, ora in forza al Macerata in A2]

No Comments

Post a Comment

Chiama subito